Wesley Sneijder: “Non sarei mai in grado di ricevere l’allenamento da una donna”

Estimated read time 2 min read
Wesley Sneijder al sorteggio dei prossimo Europei
L’ex centrocampista dell’Inter commenta i rumors che in futuro vorrebbero la ct delle leonesse inglesi sulla panchina della nazionale maschile: “Immagino tutto l’umorismo che ne deriverebbe…. Non ho nulla contro, ma qui stiamo esagerando”
“Se ripenso a me in uno spogliatoio, non potrei mai pensare di essere allenato da una donna”. L’ex centrocampista dell’Inter Wesley Sneijder, ha parlato a “Veronica Offside” del tema dell’integrazione di figure femminili nel calcio maschile, che in Olanda e Inghilterra è molto discusso. “Trovo difficile dare un giudizio. Ripenso a com’ero io da giocatore, a com’ero nello spogliatoio. Magari adesso le cose sono cambiate, ma io no. Immagino tutto l’umorismo calcistico che ne deriverebbe…. Non ho nulla contro le donne, ma qui stiamo esagerando un po’”.
In Inghilterra più di un rumors dà Sarina Wiegman (ct delle leonesse inglesi campionesse d’Europa e vicecampionesse mondiali) sulla panchina dell’Inghilterra maschile quando finirà l’era Gareth Southgate. “Dobbiamo rompere qualcosa? Ma perché? E soprattutto cosa? Dobbiamo fermarci tutti. Se succede, succede, ma stiamo spingendo troppo, stiamo affrontando troppo questo discorso. Parlarne ora è già eccessivo. Lasciamo che accada. Forse succederà o forse no: spingere affinché accada subito lo ritengo solo controproducente”. “È una questione di credibilità – ha detto invece l’ex attaccante Pierre van Hoojidonk, ex Feyenoord e padre del bolognese Sydney – Una donna difficilmente può mescolarsi con un uomo. La differenza tra uomini e donne non è importante in molte posizioni nella società, ma in una squadra di Eredivisie? La società è un conto, il mondo del calcio non è la stessa cosa”.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours