Un’indagine tedesca rivela la verità sull’incidente sugli sci di Schumi: “Sono stati commessi due gravi errori”

Estimated read time 2 min read

Dieci anni dopo, Ard è tornata nei luoghi dell’incidente, a Meribel, e ha parlato con un maestro di sci che fu tra i primi a soccorrere l’ex pilota Ferrari

Un’inchiesta del giornalista Jens Gideon pubblicata dall’emittente tedesca ARD sta facendo luce sull’incidente sugli sci occorso esattamente dieci anni fa (il 29 dicembre 2013) a Michael Schumacher sulle nevi di Meribel, in Savoia. Gideon ha intervistato uno dei maestri di sci che lavora da tempo a Meribel e che fu uno dei primi a intervenire dopo l’incidente. Secondo il giornalista, quel giorno sono stati commessi due grandi errori.

Il primo errore è stato commesso dall’ex pilota di Formula 1, che ha sciato fuoripista senza prestare attenzione al fatto che c’era pochissima neve quel giorno: “Non si doveva fare così in un giorno come quello. Era evidente che non c’era abbastanza neve per sciare”. Questa è stata la confessione del maestro di sci al giornalista tedesco.

Il secondo errore è stato commesso dai primi soccorritori arrivati sul luogo dell’incidente, i quali non hanno riconosciuto la gravità delle condizioni di Schumacher perché il sette volte campione del mondo sembrava cosciente. È stata presa la decisione di trasportare Schumacher in elicottero all’ospedale di Moutiers, ma a causa del peggioramento delle sue condizioni durante il trasporto, è stato dirottato all’ospedale di Grenoble dove è stato operato. Quei minuti persi si sono rivelati decisivi.

Due anni fa, la moglie di Schumi, Corinna, ha affermato che suo marito “è presente, è diverso ma c’è. Non ho mai incolpato Dio per quello che è successo. È stata solo sfortuna, poteva capitare a chiunque. Mi manca ogni giorno. Ma non sono l’unica a cui manca. I bambini, la famiglia, suo padre, tutti vicini a lui. Michael manca a tutti. Ma Michael c’è. È diverso ma c’è. E questo ci dà forza, credo”.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours