Un inedito di Chandler ritrovato: una poesia dedicata a Cissy.

Estimated read time 2 min read

Si tratta del solo testo poetico del famoso scrittore di romanzi gialli, padre di Philip Marlowe. Potrebbe trattarsi di un elogio funebre per la moglie appena defunta. Era conservato in una scatola da scarpe.

LONDRA – “C’è un momento dopo la morte in cui il volto è bello, quando gli occhi teneri e affaticati si chiudono e il dolore finisce”. Questo è l’inizio del Requiem, una poesia inedita di Raymond Chandler, probabilmente la sua unica opera poetica. La rivista letteraria The Strand la pubblica questa settimana, dopo che il suo direttore, Andrew Gulli, l’ha trovata negli archivi della Bodleian Library, la biblioteca dell’Università di Oxford, che conserva numerosi manoscritti originali, lettere e documenti del grande autore di classici del genere noir come “Il lungo addio” e “Il grande sonno”.

Si tratta del solo testo poetico del famoso scrittore di romanzi gialli, padre di Philip Marlowe. Potrebbe trattarsi di un elogio funebre per la moglie appena defunta. Era conservato in una scatola da scarpe.
LONDRA – “C’è un momento dopo la morte in cui il volto è bello, quando gli occhi teneri e affaticati si chiudono e il dolore finisce”. Questo è l’inizio del Requiem, una poesia inedita di Raymond Chandler, probabilmente la sua unica opera poetica. La rivista letteraria The Strand la pubblica questa settimana, dopo che il suo direttore, Andrew Gulli, l’ha trovata negli archivi della Bodleian Library, la biblioteca dell’Università di Oxford, che conserva numerosi manoscritti originali, lettere e documenti del grande autore di classici del genere noir come “Il lungo addio” e “Il grande sonno”.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours