Sospesa la partita Bournemouth-Luton a causa del malore in campo di Tom Lockyer, colpito da un arresto cardiaco.

Estimated read time 2 min read
I soccorsi in campo a Tom Lockyer
Per il difensore non è la prima volta: gli era successo a maggio a Wembley
Paura e partita sospesa in Bournemouth-Luton. Tom Lockyer, difensore del Luton Town, è collassato in campo. Una scena terribile nel corso della partita, al minuto 59’. Il giocatore è caduto a terra senza che nessuno lo avesse toccato, per questo compagni e avversari si sono immediatamente allarmati. L’arbitro Hooper ha immediatamente fermato il match, per consentire i soccorsi.
Gelo e terrore sugli spalti, di fronte a immagini che hanno ricordato inevitabilmente il caso di Eriksen agli Europei del 2021. Fortunatamente il giocatore – secondo quanto ha riferito la BBC – dopo essere stato portato fuori dal campo in barella si è poi ripreso ed è vigile. Ma la partita è stata definitivamente fermata: sarà recuperata nelle prossime settimane.
Il Luton ha confermato come Tom Lockyer abbia avuto un arresto cardiaco durante la partita contro il Bournemouth. Il 29enne è stato portato in ospedale, dove lo ha raggiunto la sua famiglia, per effettuare ulteriori test clinici e capire cosa abbia generato il problema.
Per Lockyer non è la prima volta. Un problema simile gli era già accaduto non molto tempo fa, a maggio a Wembley, durante la finale play off contro il Coventry per la promozione in Premier. Il calciatore, capitano del Luton, era poi stato operato, anche se lui stesso aveva ammesso che i medici non si erano riusciti a spiegare il motivo di quel problema. “Non dovrebbe succedere più”, aveva detto, ma la storia gli ha tristemente dato torto. Per fortuna, senza conseguenze davvero gravi.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours