“Soluzione di pagamento sempre più popolare: acquista ora e paga in seguito, utilizzata da un terzo degli italiani.”

Estimated read time 2 min read
L’Italia è uno dei paesi europei più digitali con un utilizzatore frequente su cinque. Nel recente periodo, l’adozione del Buy Now Pay Later (Bnpl) si è diffusa ampiamente nell’eurozona: il 43% degli europei ha già effettuato un acquisto utilizzando questa soluzione. Anche i consumatori italiani apprezzano questa modalità di pagamento. Infatti, il numero di utenti di Bnpl in Italia è aumentato del 22% rispetto al 2021. Questo metodo ha ancora un potenziale di crescita nel mercato italiano, considerando che il 31% degli italiani lo utilizza saltuariamente (quasi uno su tre).
L’Italia è tra i Paesi europei più digitali con una frequenza di utilizzo di uno su cinque. Gli acquisti online sono aumentati nel corso degli ultimi due anni, ma l’esperienza dei consumatori italiani si è adattata considerando gli effetti della pandemia e le nuove tendenze di pagamento. Un’indagine condotta da Kantar e Floa, una fintech specializzata in soluzioni di pagamento Buy Now Pay Later, ha esaminato le abitudini e le abitudini dei consumatori italiani nel 2022, sia online che nei negozi fisici.
L’indagine evidenzia che i consumatori italiani continuano ad affrontare sfide quando fanno acquisti online. Il 48% trova frustrante dover scaricare un’app per effettuare il pagamento, mentre il 27% trova difficoltoso compilare un modulo online con i propri dati prima di concludere l’acquisto. Inoltre, il 17% non gradisce l’aggiunta di servizi o prodotti non richiesti e il 25% degli intervistati non è favorevole al reindirizzamento verso una pagina esterna. Questa situazione porta spesso i consumatori ad abbandonare il carrello senza effettuare l’acquisto. Per quanto riguarda gli acquisti nei negozi fisici, il 47% dei consumatori italiani si infastidisce dal fatto che alcuni metodi di pagamento non siano accettati ovunque, mentre il 33% critica l’obbligo di compilare moduli con informazioni personali.
“L’esperienza del cliente si è evoluta notevolmente nel corso degli anni, ma necessita di ulteriori semplificazioni. Ecco cosa abbiamo fatto con le nostre soluzioni, ponendo al centro della nostra strategia l’innovazione tecnologica e la semplificazione dell’esperienza del cliente”, afferma Andrea Boschi, country manager di Floa per l’Italia. E aggiunge: “Le nostre soluzioni, sia online che nei negozi fisici, sono state progettate per essere facili da utilizzare per i clienti e veloci da integrare per i commercianti”.
Fonte: Il rapporto sui consumi, un’iniziativa di Affari & Finanza in collaborazione con Conad e NielsenIQ

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours