Ronaldo, un anno trascorso in Arabia con denaro, dispute e gol semplici. Adesso CR7 desidera il Campionato Mondiale per club.

Estimated read time 2 min read

Il suo arrivo a Riad ha dato inizio alla rivoluzione. Ha addirittura inaugurato un museo personale. Si dice che solo un anno fa, sotto l’albero, il suo unico desiderio fosse vincere la Coppa del Mondo. Messi l’aveva appena vinta e lui pensava di non avere più l’opportunità di farlo. Poi, una telefonata: “Vuoi aiutarci a vincere la Coppa del Mondo per club del 2025?”. Così, il 30 dicembre 2022, Cristiano Ronaldo ha scelto l’Arabia Saudita. Diventando il profeta di un movimento che durante l’estate ha dominato i titoli del calciomercato in una massiccia operazione di sportswashing.

Translated text:
Il suo trasferimento a Riad ha aperto la rivoluzione. Ha persino inaugurato un museo personale. Si dice che un anno fa, sotto l’albero, il suo unico pensiero fosse il Campionato del Mondo. Messi l’aveva appena vinto e lui era sicuro di non avere più l’opportunità di farlo. Poi, quella telefonata: “Vuoi aiutarci a vincere il Mondiale per club del 2025?”. Così Cristiano Ronaldo il 30 dicembre 2022 ha scelto l’Arabia Saudita. Diventando il profeta di un movimento che in estate ha monopolizzato le notizie di calciomercato in una vasta operazione di sportswashing.

HTML format:

Il suo trasferimento a Riad ha aperto la rivoluzione. Ha persino inaugurato un museo personale. Si dice che un anno fa, sotto l’albero, il suo unico pensiero fosse il Campionato del Mondo. Messi l’aveva appena vinto e lui era sicuro di non avere più l’opportunità di farlo. Poi, quella telefonata: “Vuoi aiutarci a vincere il Mondiale per club del 2025?”. Così Cristiano Ronaldo il 30 dicembre 2022 ha scelto l’Arabia Saudita. Diventando il profeta di un movimento che in estate ha monopolizzato le notizie di calciomercato in una vasta operazione di sportswashing.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours