Rocchi: “Il fallo di Bani del Genoa era un rigore per la Juventus. E Malinovskyi avrebbe dovuto essere espulso.”

Estimated read time 3 min read

Il tocco di mano di Bani in Genoa-Juventus

Il designatore e i dialoghi dei videoarbitri in Open Var, il format di Dazn che rivede gli episodi controversi: nella partita di Marassi i bianconeri penalizzati. “Quel tocco doveva essere sanzionato ma non lo consideriamo un errore al 100%”

Per almeno una settimana è stato l’episodio più discusso. Di sicuro ha fatto arrabbiare i tifosi della Juventus (e non solo i tifosi) dopo il pareggio col Genoa. Open Var su Dazn ha fatto ascoltare i dialoghi tra arbitro e Var sul tocco di mano in area di Bani che avrebbe potuto mandare i bianconeri sul dischetto. Ma che gli arbitri hanno assolto. Per il designatore Rocchi, però, la scelta giusta era un’altra.

I colloqui sono chiarissimi e spiegano perché, sul cross di Cambiaso, l’arbitro Massa e il Var Fabbri abbiano deciso di lasciar correre. “La devia col ginocchio e poi braccio, quindi non è rigore”, dice il Var Fabbri. E spiega: “Gliela devia chiaramente. Se andava direttamente sul braccio sì, ma così no”. L’arbitro accoglie prontamente: “Perfetto, grazie”. Così, in una manciata di secondi, Fabbri e Massa consumano la decisione. C’è solo un dettaglio: non è quella corretta. Lo spiega, in studio, il designatore Rocchi. “Per noi questo è più rigore che no. La deviazione non cambia completamente la direzione del pallone. Non è cento per cento da intervento Var, perché l’interpretazione può esser per alcuni elementi soggettiva, perché il braccio è morbido, a togliere: solo per questo non è un errore al cento per cento. Ma la deviazione del pallone non incide radicalmente, per noi questi sono rigori”.

L’episodio del fallo di mano di Bani in #GenoaJuve

E per spiegare la differenza viene in aiuto il mani solo apparentemente simile di Gila in Lazio-Inter: “La tocca con il corpo, quindi non è punibile”, dice il Var. In realtà Rocchi spiega: “Qui la deviazione del corpo rende imprevedibile la traiettoria della palla che cambia radicalmente e il braccio è fermo, non va verso la palla. Per noi è giustissimo non darlo. Certo, se fosse stato fischiato sarebbe stato difficile toglierlo perché tendiamo a privilegiare la decisione del campo”.

L’episodio del fallo da rosso di Malinovskyi in #GenoaJuve

Rocchi ha analizzato anche il mancato rosso a Malinovskyi per fallo su Yildiz in Genoa-Juve. “Per me fallo e giallo va bene” gli dicono dal Var, ma per il designatore è un errore: “È un mancato rosso in campo anche se Massa non percepisce minimamente l’entità del fallo, era una decisione da prendere al monitor, su questa tipologia di interventi ho chiesto di essere molto severi, dobbiamo tutelare i calciatori”.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours