Nel programma per il 2026 di Banco Bpm, sono previsti profitti di 6 miliardi di euro, di cui 4 verranno destinati agli azionisti.

Estimated read time 2 min read

Approvato il piano strategico 2023-2026.

Previste 1600 uscite, 800 nuovi ingressi e la chiusura di 100 filiali.

MILANO – Disco verde del Banco Bpm al piano strategico 2023-2026. Il piano, approvato oggi, prevede la realizzazione di un utile netto cumulato di circa 6 miliardi di euro, di cui 4 miliardi saranno destinati alla remunerazione dei soci. Si tratta, si legge in una nota, di una distribuzione pari a 5 volte quella degli ultimi quattro anni e superiore al 50% dell’attuale capitalizzazione di mercato. Nel 2024 verranno distribuiti agli azionisti circa 1,3 miliardi di euro, di cui circa 0,75 miliardi a valere sull’utile 2023, mentre dal 2024 le modalità di remunerazione tra cedole e buyback saranno definite anno per anno.

Il piano di Banco Bpm prevede “la prosecuzione del percorso di razionalizzazione della rete distributiva”, con la chiusura “di oltre 400 cash desk (postazioni di cassa, ndr)” e “la riduzione del numero di filiali a circa 1.250 nel 2026”, rispetto alle attuali 1.350, mentre “la compagine del personale sarà interessata da uscite per 1.600 unità, anche attraverso un piano di incentivazione all’esodo che si prevede di attivare nel 2024, con nuovi ingressi di 800 giovani ad alto potenziale”.

“L’impegno profuso da tutte le colleghe e i colleghi, ci ha permesso di raggiungere, con un anno di anticipo, risultati brillanti e di superare i target del Piano 2021-2024. Il nuovo Piano Strategico 2023-2026 costruito in una logica stand alone, si fonda su solidi pilastri e intende definire in maniera chiara strategie, azioni e strumenti che puntano a una crescita reddituale sostenibile, accompagnata dalla creazione di valore per tutti gli stakeholder e da un importante incremento delle politiche di remunerazione in grado di premiare gli azionisti”.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours