Nel mercato libero del gas, solamente due offerte su cinquecento hanno un prezzo inferiore rispetto alla tariffa protetta.

Estimated read time 1 min read

Il costo delle forniture all’ingrosso diminuisce, tuttavia, se confrontato con i consumatori vulnerabili, che sono ancora nel regime gestito da Arera, le possibilità di risparmio sono estremamente limitate.

Il prezzo all’ingrosso scende, eppure facendo il confronto con i consumatori vulnerabili, rimasti nel regime gestito da Arera, le occasioni di risparmio sono limitatissime.
Per milioni di consumatori, da pochi giorni il mercato tutelato del gas è solo un ricordo. Ma rispetto a dicembre la situazione tariffe sul mercato libero è peggiore. Perché le offerte a prezzo fisso sono più care mentre quelle a prezzo variabile, pur costando meno, sono meno convenienti rispetto alla tutela: a dicembre erano quattro i gestori che proponevano una tariffa più bassa; oggi solo due.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours