Nba, Green punito con una sospensione senza termine per aver colpito Nurkic con un pugno.

Estimated read time 1 min read

Pugno duro della Nba nei confronti di Draymond Green, ala dei Golden State Warriors. Dopo quanto accaduto l’altra notte a Phoenix, con il colpo al volto di Jusuf Nurkic che ha portato all’espulsione del 4 volte campione Nba, la terza della sua stagione fin qui, la mossa della NBA era attesa ed è arrivata con un comunicato ufficiale.

Questa notte Draymond Green è stato espulso dopo aver colpito Nurkic: le immagini parlano chiaro. Meno di un mese fa ha scontato una squalifica di 5 giornate per aver preso per il collo Gobert.

L’ala degli Warriors è stata sospesa a tempo indeterminato, una decisione con pochi precedenti e che prevede per Green l’avvio di un percorso riabilitativo a cui dovrà sottoporsi con l’ausilio della lega e della sua franchigia prima di poter tornare in campo. La decisione presa da parte della Nba non avrebbe incontrato alcuna opposizione da parte dell’associazione giocatori, tantomeno da parte della dirigenza di Golden State o dall’entourage del giocatore. Lo stesso Green, accompagnato dal suo agente Rich Paul, dovrebbe incontrare oggi il general manager di Golden State Mike Dunleavy Jr. per definire i primi dettagli del percorso.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours