Meta multata da Agcom per 5,85 milioni di euro a causa della pubblicità sulle scommesse online su Facebook e Instagram.

Estimated read time 1 min read
Mark Zuckerberg, CEO di Meta, è stato riconosciuto come responsabile per i “contenuti sponsorizzati” che sono apparsi sulle piattaforme di Meta in disprezzo del decreto Dignità. Meta è stata considerata responsabile perché è la proprietaria delle piattaforme social attraverso le quali i video sono stati diffusi. L’Autorità ha sottolineato che Meta non si è limitata ad ospitare passivamente i contenuti caricati dagli utenti, ma ha offerto attivamente un servizio pubblicitario. Questo fa sì che Meta sia consapevole della natura illecita del contenuto.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours