Lecce-Frosinone 2-1: Ramadani’s late goal seals the victory.

Estimated read time 3 min read

Una partita combattuta in cui i ciociari pagano per due errori del portiere Turati. Il pareggio provvisorio arriva grazie a un rigore di Kaio Jorge. Alla fine, il Lecce riesce a spuntarla grazie a un tiro dalla distanza di Ramadani al 89′, che Turati non riesce a parare. Manteniamo il testo originale in italiano ma lo riorganizziamo in HTML all’interno del tag div:

“`html

I ciociari pagano due errori del portiere Turati. Di Kaio Jorge su rigore il pari provvisorio.

Una partita combattuta dal primo all’ultimo minuto quella tra Lecce e Frosinone: alla fine la spuntano i salentini con un tiro dalla distanza di Ramadani all’89′ che non ha trovato pronto il portiere dei ciociari Turati, non irreprensibile neanche sulla prima rete dei padroni di casa. Al primo affronto il Lecce passa: Turati, anziché spedire lontano il pallone, lo passa a Banda, tocco per Piccoli che si gira e realizza l’1-0. Di Francesco sostituisce subito Oyono, in difficoltà tattica, e il Frosinone reclama un rigore per un fallo di Gendrey su Brescianini (17′). Il Var dice no. I pugliesi colpiscono un palo al 21′ con Banda che, però, era in fuorigioco. Tre squilli Frosinone: Soulé scalda il piede, Ibrahimovic tergiversa troppo in area salentina (27′) quindi Brescianini vede il suo tiro deviato in angolo (29′). Prludio al pari: Monterisi e Blin vengono a contatto dopo un angolo, l’azione prosegue, l’arbitro Zufferli va al Var poi assegna il rigore. Kaio Jorge è perfetto dal dischetto. Il Lecce riprende a spingere e al 44′ va vicino al gol ma Banda non è preciso, così come poco dopo Ibrahimovic.

«La cronaca della gara»

Nella ripresa Strefezza impegna Turati (5′) quindi Soulé, da solo davanti a Falcone, spreca incredibilmente al 16′. Banda, al 25′, centra il palo ma anche stavolta il fuorigioco vanifica la prodezza. Sansone lancia Piccoli (33′) tiro alto. Poi è ancora Piccoli a divorare il vantaggio (35′), mentre sul versante opposto Harroui sfiora il palo (37′). Il finale è acceso da un tiro di Ramadani che sorprende Turati e manda in delirio il Via del Mare.

LECCE (4-3-3)

Falcone 6; Gendrey 5.5, Pongracic 6, Baschirotto 6.5, Gallo 6; Blin 5 (31′ st Kaba 5.5), Ramadani 6.5, Oudin 5 (38′ st Krstovic sv); Strefezza 5.5 (31′ st Sansone 6), Piccoli 6.5 (45′ st Rafia sv), Banda 6.5. Allenatore: D’Aversa 5.5

FROSINONE (4-3-3)

Turati 5; Lirola 6, Okoli 6.5, Romagnoli 6, Oyono sv (13′ pt Monterisi 6.5); Brescianini 6, Barrenechea 6.5 (45′ st Kvernadze sv), Gelli 6 (45′ st Cheddira sv); Soulé 6.5, Kaio Jorge 6.5, Ibrahimovic 6.5 (33′ st Harroui sv). Allenatore: Di Francesco 6.5

ARBITRO

Zufferli di Udine 5

RETI

11′ pt Piccoli, 33′ pt Kaio Jorge (rig), 44′ st Ramadani.

NOTE

Spettatori: 22.000 circa. Ammoniti: D’Aversa, Okoli, Blin, Ibrahimovic, Barrenechea, Romagnoli. Angoli: 5-4. Recupero: 6′ pt, 4′ st

“`

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours