La visionaria astronomia di Auguste Blanqui

Estimated read time 1 min read
Rivoluzionario e cospiratore, Louis-Auguste Blanqui, scrisse un trattato sorprendente da una cella, che stupì pensatori come Borges e sarebbe stato gradito a Philip Dick. Adesso, torna in libreria. L’accesso all’ascolto è riservato agli abbonati premium.
Fu Nietzsche ad introdurre il concetto dell'”Eterno ritorno dell’uguale”. Fu, invece, ad Auguste Blanqui, cospiratore e rivoluzionario di mestiere, ad aprirgli la strada. Quando lo scrive, Blanqui è un uomo anziano che riempie foglietti ossessivamente con una calligrafia minuta nella cella di Fort du Taureau, dove è stato rinchiuso per evitare ogni contatto con i ribelli della Comune di Parigi.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours