La procura di Roma ha annunciato la conclusione delle indagini preliminari riguardanti i conti della Juventus.

Estimated read time 1 min read

La Procura della Repubblica di Roma ha notificato alla Juventus la conclusione delle indagini preliminari, confermando le ipotesi accusatorie avanzate dalla Procura di Torino per presunto falso nelle comunicazioni sociali, ostacolo all’esercizio delle autorità di vigilanza e manipolazione del mercato, oltre a dichiarazione fraudolenta mediante fatture per operazioni inesistenti. A comunicarlo è proprio la società bianconera: “Sulla base delle sommarie informazioni a disposizione allo stato – si legge nella nota della società bianconera -, i fatti oggetto del provvedimento riguardano i bilanci al 30 giugno 2019, 2020 e 2021 e sono relativi alle cosiddette operazioni di “scambio” di diritti alle prestazioni sportive di calciatori (operazioni incrociate) e agli accordi di riduzione e ai successivi accordi di integrazione dei compensi del personale tesserato conclusi negli esercizi 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022 (manovre stipendi), nonché agli accordi di recompra attinenti a certe operazioni di calciomercato risalenti agli esercizi 2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020″. La società bianconera e gli individui ai quali è stato inviato l’avviso potranno consultare e ottenere copie degli atti entro venti giorni.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours