La Lazio si dirige a Madrid per ottenere la qualificazione nei campionati. Sarri critica: “Attorno a noi c’è un ambiente distruttivo”.

Estimated read time 2 min read

Il tecnico biancoceleste in conferenza stampa: “Non mi riferisco alla società, ma al contorno, che ha creato aspettative inarrivabili. Con i nostri risultati, alla Roma farebbero i fuochi d’artificio in piazza”

MADRID – “Noi abbiamo fatto un miracolo, a qualificarci per gli ottavi di finale. Siamo più forti del Celtic, ma non del Feyenoord dove ci sono almeno cinque giocatori che tra un paio d’anni saranno in Premier. E il paragone tra noi e l’Atletico non regge, loro sono palesemente di un’altra categoria”. In attesa di giocarsi il primo posto nel Gruppo E con l’Atletico Madrid, Maurizio Sarri chiede più rispetto per i risultati della Lazio. “L’ambiente qui è devastante. Non parlo del club ma del contorno, che ha creato aspettative che chi le innesca sa per prima che sono inarrivabili. Questo crea frustrazione. Io ho i miei anni e ci passo sopra, ma chi ne ha 20-25 fa fatica a digerire. Veniamo da tre vittorie e un pareggio e siamo criticati, mentre sulla sponda opposta farebbero i fuochi d’artificio in piazza”. E poi, una rivelazione: “Tra poco smetto, ma se cinque o sei anni fa mi avessero di scegliere una squadra da allenare, avrei riposto: l’Atletico Madrid. Adoro questo stadio e questo ambiente”.

NOME

SS Lazio

ANNO DI FONDAZIONE

ALLENATORE

Maurizio Sarri

STADIO

Olimpico

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours