La crisis dei prodotti eco-friendly della Body Shop continuerà, comportando la perdita di 2mila posizioni lavorative.

Estimated read time 1 min read
Il tentativo di rilancio della catena di negozi per la cura del corpo The Body Shop, di proprietà del fondo Aurelius, prevede la chiusura di 200 negozi nel Regno Unito. La decisione mette a rischio oltre 2.000 posti di lavoro. Gli amministratori della società gestiranno il concordato di The Body Shop International Limited al fine di revitalizzare il brand, noto per i suoi prodotti non testati sugli animali. Fondata nel 1976 da Anita Roddick, The Body Shop è famosa per la vendita di cosmetici e prodotti per l’igiene sostenibili. Dopo essere stata detenuta da Roddick e successivamente da L’Oreal, l’azienda è stata acquistata da Aurelius lo scorso anno per 207 milioni di sterline.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours