Jokic abbandona Nike per un’azienda cinese: la decisione del campione Nba che sorprende gli Stati Uniti.

Estimated read time 2 min read

Il giocatore serbo Nikola Jokic ha sottoscritto un accordo di lunga durata con il marchio in ascesa 361 Degrees, una scelta con un forte significato politico.

I famosi piedi taglia 52 del mondo stanno cambiando look. Nikola Jokic, due volte vincitore del premio di miglior giocatore dell’Nba (MVP nel 2021 e nel 2022) e attuale campione con i Denver Nuggets, ha deciso di abbandonare Nike per firmare un accordo di lunga durata con 361 Degrees, un marchio cinese in ascesa del quale diventerà testimonial.

Questa è una sconfitta per l’azienda americana che non ha mai considerato Jokic, che compirà 29 anni il prossimo 19 febbraio, come un testimonial adatto per una linea di scarpe personalizzate, come è invece accaduto per i campioni dell’Nba che hanno la propria scarpa firmata. Un esempio è LeBron James, che ha 20 modelli Nike a lui dedicati.

Jokic, attualmente considerato il miglior giocatore al mondo, non è certo una stella capricciosa. Non ha stranezze particolari, misura 211 centimetri di altezza, pesa 130 chili ed è estremamente concreto. Preferisce la campagna e i suoi amati cavalli alle feste vip, una passione nata nella sua Serbia, all’interno di una famiglia di agricoltori e allevatori.

361 Degrees, con sede a Xiamen, nel Fujian, sta conoscendo un’ottima crescita: ha aperto oltre seimila negozi in patria e tremila nel resto del mondo, e vuole espandersi anche grazie all’ingaggio delle star della Nba. Jokic, come volto del futuro, si unisce ad Aaron Gordon, suo compagno di squadra a Denver, e a Spencer Dinwiddie dei Brooklyn Nets.

Un’azienda cinese che mette sotto contratto uno dei giocatori simbolo di uno degli sport più amati negli Stati Uniti. È evidente che non si tratti solo di sport.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours