Inter, i tifosi sperano nel rinnovo di Lautaro. In arrivo l’estensione del contratto per Mkhitaryan e Dimarco.

Estimated read time 3 min read

Lautaro Martinez, 26 anni

A Milano la cena di Natale del club. Fra i presenti anche Handanovic, che avrà un ruolo in società. Steven Zhang ha mandato un messaggio dalla Cina: “Sogniamo la seconda stella. Lavoriamo per raggiungerla”

MILANO – Il regalo di Natale che i tifosi interisti vorrebbero è il rinnovo di contratto di Lautaro Martinez. Sembra tutto bene apparecchiato: il Toro ha detto di non vedere l’ora di firmare, l’ad Beppe Marotta ha auspicato di potere chiudere l’affare “anche prima di un mese”, e non è impossibile che la definizione dell’accordo, prevista per la prossima primavera, possa essere anticipata. Oggi Lautaro ha un contratto con l’Inter fino al 30 giugno 2026 a 6 milioni netti l’anno più bonus. L’intenzione è prolungarlo di due anni, portando la cifra a 8 milioni, sempre più premi. Intanto, al quartiere generale nerazzurro si lavora per definire il prolungamento del rapporto con Dimarco, anche lui in scadenza nel 2026, e Mkhitaryan, che dal prossimo gennaio sarà libero di firmare con altri club. Ma il rinnovo per lui è pronto, come per l’esterno milanese.

Tutti i protagonisti delle grandi manovre natalizie per i rinnovi di contratto si sono incontrati in via Tortona a Milano per la cena di Natale del club, che arriva all’indomani del pareggio per 0-0 in Champions contro la Real Sociedad e quattro giorni prima della trasferta di Roma contro la Lazio, in cui l’Inter avrà la possibilità di conservare la vetta solitaria del campionato. C’erano Marotta, il direttore sportivo Piero Ausilio e il suo vice Dario Baccin. L’allenatore Simone Inzaghi, che si è fermato di fronte al locale per firmare autografi ad alcuni bambini, la squadra al completo e lo staff. Fra gli invitati, anche l’ex portiere Samir Handanovic, che già progetta un futuro nel club, e diversi artisti tifosi nerazzurri. Fra i cantanti, Max Pezzali, Tananai e Achille Lauro.

Assente invece il presidente Steven Zhang, che negli anni alla cena di Natale nerazzurra aveva fatto dichiarazioni e battute poi rimaste nella memoria dei tifosi. Da quello “schiacceremo tutti” pronunciato il 19 dicembre 2018, allo scherzoso “prima di andare via, lasciate 5 euro ad Ausilio per il mercato di gennaio”. Questa volta Zhang è intervenuto con un messaggio dalla Cina, dove si trova dalla metà del giugno scorso: “Sogniamo la seconda stella. Lavoriamo per raggiungerla”, ha detto in video. Fra le operazioni a cui si sta dedicando, anche il tentativo di rilancio di Suning.com, società fondata dal padre Zhang Jindong, in cui oggi il primo azionista è il colosso del commercio online Taobao. Al 31 dicembre 2022, Jindong era secondo azionista in Suning.com con il 17,62 per cento delle azioni, a cui si aggiunge il 4,12 per cento di Sunig Holding e Suning Appliance. Lo Stato cinese – come riportato dal sito d’informazione Caixin – nello scorso ottobre si è impegnato a trasferire 650 milioni di euro in un decennio alla piattaforma di vendita online di elettrodomestici.

NOME
FC Internazionale Milano

ANNO DI FONDAZIONE

ALLENATORE
Simone Inzaghi

STADIO
Giuseppe Meazza

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours