In media, ogni famiglia spenderà circa 115 euro per la tavola delle festività.

Estimated read time 2 min read

Il 10% in più rispetto all’anno scorso. L’88% passerà il Natale a casa, il 6% al ristorante. La stima è che verranno acquistati prodotti alimentari e bevande per oltre 10 miliardi di euro.

La spesa media degli italiani per la tavola natalizia sarà di 115 euro a famiglia, secondo un’indagine Coldiretti/Ixè: si tratta del 10% in più rispetto al 2022, una cifra che riporta ai livelli pre pandemia. La maggioranza (31%) spenderà tra 50 a 100 euro, mentre un altro 29% si spingerà fino a 200 euro e il 10% arriverà a 300 euro (il 4% anche oltre). Solo un 7% conterrà il budget sotto i 30 euro, mentre il 13% lo si manterrà tra i 30 e i 50 euro. C’è anche un 6% che preferisce non rispondere.

A livello territoriale sembra che siano gli italiani delle Isole quelli che spenderanno di più, con una media di 148 euro a famiglia, davanti ai residenti al Sud (127 euro) e del Nord Ovest (109 euro) che si piazzano poco davanti al Centro (105). I più parchi sono i residenti del Nord Est, con 99 euro a famiglia.

Continuano a ripopolarsi le tavolate dopo il crollo legato alla pandemia. Il Natale 2023 vede una media di quasi 8 commensali, anche se con importanti differenze lungo la penisola. A svettare sono siciliani e sardi, con una media di circa 10 persone, mentre i più solitari sono gli abitanti del Nord Ovest con 7 invitati.

Come da tradizione, l’88% degli italiani passerà a casa il Natale, tra chi lo farà nella propria abitazione (54%) e chi da parenti e amici (34%). Una minoranza del 6% sceglierà invece un ristorante o un agriturismo, ma c’è anche un 6% che deciderà all’ultimo momento.

Il trend generale vede comunque vincere la tradizione, con la stragrande maggioranza degli italiani che si indirizzerà verso i piatti più noti delle feste. Se nel menu della vigilia come sempre è servito soprattutto il pesce, a Natale prevale la carne e vincono bolliti, arrosti e fritti, dall’agnello ai tacchini, ma anche minestre, zuppe, paste ripiene, cappelletti in brodo e pizze rustiche. Oltre ai regali enogastronomici, molto apprezzati e condivisi. La stima di Coldiretti/Ixè è che saranno spesi in pranzi, cenoni, regali e viaggi oltre 10 miliardi in prodotti alimentari e bevande.

Il rapporto sui consumi

Un’iniziativa di Affari & Finanza in collaborazione con Conad e NielsenIQ

Luigi Gia, Paola Jadeluca

Stefania Aoi, Stefano Carli, Claudio Cucciatti, Vito de Ceglia, Luigi Dell’Olio, Mario Di Ciommo, Silvano Di Meo, Sibilla Di Palma, Massimo Franzosi, Marco Frojo, Andrea Frollà, Mariano Mangia

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours