Il primo ministro: l’Aston Villa celebra all’89’ e si piazza in prima posizione, il Manchester City ritrova la vittoria in casa. Il Manchester United perde contro il Forest.

Estimated read time 3 min read

“`

Gli uomini di Emery si sono imposti solo in extremis e su rigore (3-2) contro il Burnley festeggiando la vittoria di Rodry (Manchester City). Momentaneamente agganciano il Liverpool. I campioni in carica hanno regolato agevolmente (2-0) lo Sheffield Utd e hanno interrotto la serie di 3 pareggi consecutivi all’Etihad. Lo United ha perso (2-1) a Nottingham dopo 34 anni e scivola a -9 dalla zona Champions.

Dopo 3 pareggi interni di fila in Premier, il Manchester City ritrova il gusto della vittoria all’Etihad piegando senza problemi (2-0) il fanalino di coda Sheffield United. Un risultato che consente alla squadra di Guardiola di agganciare momentaneamente al terzo posto, a quota 40 punti, l’Arsenal, impegnato domenica (ore 15) nel derby a Craven Cottage con il Fulham.

I Citizens hanno dominato (84% di possesso palla) sbloccando il risultato già dopo 14’ con un tiro preciso di Rodri, servito da Foden. Lo stesso esterno inglese si è reso protagonista anche dell’assist per il definitivo 2-0, realizzato al 61’ da Alvarez. Oltre alla vittoria la buona notizia per il City è stata il ritorno in panchina di De Bruyne, assente da agosto a causa dell’infortunio al tendine del ginocchio destro.

Davanti al Manchester City, a quota 42 punti, resta l’Aston Villa che ha agganciato momentaneamente in vetta il Liverpool, impegnato lunedì (ore 21) contro il Newcastle, battendo 3-2 il Burnley. Gara complicata per Zaniolo (rimasto tutti i 90’ in panchina) e compagni che si sono visti per due volte rimontare: prima da Amdouni, bravo a rispondere dopo 2’ al gol iniziale (28’) di Bailey, e poi (71’) da Foster che, malgrado l’inferiorità numerica dal 56’ per l’espulsione di Berge, aveva replicato a Diaby (42’). Per risolvere la contesa gli uomini di Emery hanno avuto bisogno di un rigore (fallo di Duran su Ramsey), trasformato all’89’ da Douglas Luiz.

Delude, ancora una volta, il Manchester United che incassa a Nottingham dal Forest la nona sconfitta in campionato e scivola a -9 dalla zona Champions. Gli uomini di ten Hag sembravano aver rimediato al 78′ con Rashford, servito da Garnacho, alla rete subita al 64′ da Dominguez, invece all’82’ hanno subito il colpo del ko da Gibbs-White. Per il Nottingham una notte da sogno visto che non batteva i Red Devils dal dicembre del 1994 e, in casa, addirittura dal 1989.

Torna a riavvicinarsi alla zona europea il Chelsea che è passato (2-3) sul campo del Luton, rischiando qualcosa nel finale. Avanti infatti 0-3 grazie alla doppietta di Palmer (12’ e 70’), e al gol di Madueke (37’), si è visto pericolosamente avvicinare da Barkley (80’) e Adebayo (87’). Il Chelsea resta agganciato al 10° posto al Wolverhampton che ha travolto (3-0) l’Everton con le reti di Kilman (25’), Matheus Cunha (53’) e Dawson (61’). Infine in coda il Crystal Palace ha acuito la crisi del Brentford (quinta sconfitta di fila) imponendosi per 3-1 in rimonta grazie a Olise (14’ e 58’) e Eze (39’) che hanno reso inutile il gol realizzato dopo appena 2’ da Lewis-Potter.

RISULTATI 20^ GIORNATA

SABATO

Luton Town – Chelsea 2-3

Aston Villa – Burnley 3-2

Crystal Palace – Brentford 3-1

Manchester City – Sheffield United 2-0

Wolverhampton – Everton 3-0

Nottingham Forest – Manchester Utd 2-1

DOMENICA

Fulham – Arsenal ore 15

Tottenham – Bournemouth “

LUNEDI’

Liverpool – Newcastle ore 21

MARTEDI’

West Ham – Brighton ore 20.30

CLASSIFICA: Aston Villa, Liverpool 42 punti; Arsenal, Manchester City 40; Tottenham 36; West Ham 33; Manchester Utd 31; Brighton 30; Newcastle 29; Chelsea, Wolverhampton 28; Bournemouth 25; Crystal Palace, Fulham 21; Nottingham Forest 20; Brentford 19; Everton 16; Luton Town 15; Burnley 11; Sheffield Utd 9.

N.B.: Brentford, Bournemouth, Manchester City, Luton una gara in meno, Everton 10 punti di penalizzazione.

“`

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours