I referee: “Il sistema VAR ha commesso un errore, il gol dell’Inter avrebbe dovuto essere annullato.”

Estimated read time 2 min read
L’episodio più discusso del weekend è stato analizzato da Gervasoni a Open Var su Dazn: “Nasca finirà in Serie B”
“Il sistema VAR ha commesso un errore”. Gli arbitri mettono fine alla questione sul gol convalidato all’Inter contro il Verona che ha portato alla vittoria della capolista al minuto 93.
Ancora una volta, il luogo per l’ammissione di responsabilità è la trasmissione televisiva su Dazn Open Var. Questa volta, non ci sono registrazioni audio delle conversazioni tra l’arbitro sul campo e gli assistenti video nella Var room di Lissone: forse per mancanza di tempo, forse perché dovevano ancora essere analizzate dal designatore stesso, Rocchi. Ma basta un replay e la confessione del vice commissario designatore, Andrea Gervasoni: “Non segnalare il contatto tra Bastoni e Duda è stato un errore. Dobbiamo capire cosa ha deciso Nasca”. Quindi, a prima vista, sembra che l’Associazione arbitri punti il dito verso il Var come responsabile dell’errore: “Nasca sembra indicare un body check, ma è sbagliato. Finirà in Serie B? Potrebbe essere.”

Continuando, Gervasoni fa ascoltare anche il gol concesso all’Inter contro il Genoa nonostante la spinta di Bisseck su Strootman. “Era un episodio da far visualizzare all’arbitro sul monitor”, ammette il vice del designatore Gianluca Rocchi. È curioso che il dialogo per confermare il gol tra l’arbitro e il Var sia stato molto breve: “Gol valido, puoi riprendere”, dice il Var Irrati, il più bravo di tutti. “Probabilmente ha ritenuto la spinta lieve e non punibile. Ma quando c’è una spinta a due mani, l’orientamento è quello di segnalarla. Ma vi assicuro che dal punto di vista del procedimento è stato perfetto.” In conclusione, Gervasoni ammette una colpa: “Come tutte le squadre, quando ci sono momenti difficili, dobbiamo abbassare la testa e lavorare di più, è l’unica strada che conosciamo”.

Gli Highlights della tappa di oggi

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours