I premi ampliati dell’atletica: Kipyegon, Lyles e quattro altri. Il commento dell’americano: “Non mi piace questa situazione”.

Estimated read time 1 min read
Noah Lyles, ventisei anni
Una nuova formula per World Athletics: riconoscimento ai migliori atleti delle competizioni su pista, strada e nei concorsi. L’atleta americano punta a conquistare quattro medaglie d’oro ai Giochi: “Voglio partecipare anche alla staffetta 4×400”.
MONTECARLO — La forza della fede. E del suo continente, l’Africa. Faith Kipyegon, ventinove anni, una straordinaria mezzofondista, è la prima atleta keniota a vincere (finalmente) il premio come Donna dell’Anno (su pista) assegnato da World Athletics dal 1988. Per la prima volta i premi sono stati suddivisi in tre categorie (pista, concorsi, strada) e la necessità di farlo si è avvertita proprio.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours