I manifestanti hanno assediato la galleria d’arte, costringendo Meloni e Trudeau ad annullare il ricevimento a Toronto.

Estimated read time 1 min read

Duecento attivisti per la Palestina hanno bloccato l’evento a Toronto, lasciando fuori due leader del G7. La polizia li ha allontanati dopo due ore senza incidenti.

Nel cuore della principale città canadese, attesi per un incontro con la comunità italo-canadese, Justin Trudeau e Giorgia Meloni sono rimasti intrappolati a causa di una manifestazione a favore della Palestina. Con cartelli, megafoni e bandiere palestinesi, i manifestanti hanno bloccato gli ingressi e hanno reso impossibile per i due leader raggiungere l’evento.

Nonostante la presenza pacifica dei manifestanti, la stretta di sicurezza è stata impostata e l’edificio è stato sigillato. La polizia è intervenuta senza l’uso di forza, ma la situazione ha impedito agli invitati di partecipare. Trudeau ha dovuto chiamare Meloni per annullare l’incontro, mentre la presidente del consiglio ha dovuto rinunciare a un importante appuntamento a causa della manifestazione.

Questa coincidenza ha portato a riflettere sulla pianificazione dell’evento da parte dei canadesi, con la manifestazione che ha causato inconvenienti per i partecipanti. La protesta ha mostrato il supporto e la passione degli attivisti per la Palestina, anche se ha finito per disturbare l’incontro dei leader del G7.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours