Gli scambi finanziari di oggi, 2 gennaio. I mercati si svegliano con una performance debole, mentre il valore del Bitcoin aumenta.

Estimated read time 1 min read
MILANO – I mercati globali iniziano con debolezza. I listini cinesi sono in rosso dopo che l’indice PMI manifatturiero dell’Ufficio Nazionale di Statistica è sceso a dicembre a 49, inferiore al valore atteso di 49,6 dagli economisti. Anche l’indice non manifatturiero, sebbene sia cresciuto a 50,4 grazie al settore delle costruzioni, registra una contrazione nei servizi. Il Bitcoin è in grande forma, superando per la prima volta in due anni la soglia dei 45.000 dollari.
Partenza poco mossa per lo spread
Lo spread tra Btp e Bund inizia l’anno in calo di poco più di un punto base, a 164. Il rendimento del decennale italiano aumenta di 3 punti base, al 3,71%, in un inizio di sessione debole per il mercato obbligazionario europeo.
Avvio in rialzo per il petrolio
Le quotazioni del petrolio iniziano il nuovo anno in rialzo. Il WTI aumenta dell’1,90% a 73,01 dollari al barile, mentre il Brent sale del 2,05% a 78,62 dollari.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours