Gli scambi di oggi, 3 gennaio. Andamenti negativi dei mercati, attenzione verso le discussioni della Fed.

Estimated read time 2 min read
MILANO – Le Borse europee iniziano in modo debole e incerto. Sui mercati c’è incertezza e cautela dopo un brillante 2023 che ha premiato quasi tutti i principali listini e gli investitori sono ora orientati a osservare le prossime mosse delle banche centrali. I listini sono anche influenzati dal calo registrato ieri a Wall Street, dovuto al tonfo di Apple che ha subito un taglio del rating da parte di Barclays. In serata si aspettano i verbali dell’ultima riunione di dicembre della banca centrale degli Stati Uniti, che possono aiutare a comprendere le tendenze all’interno dell’istituto.
Borse europee con partenza contrastata
Le Borse europee hanno avuto un inizio di seduta contrastante. Il Cac di Parigi perde lo 0,09% a 7.525,27 punti, mentre il Dax di Francoforte si mantiene poco sotto la parità, con una perdita dello 0,01% a 16.768,39 punti. Invece, il Ftse 100 di Londra registra un guadagno dello 0,23% a 7.738,91 punti e l’Ibex di Madrid mostra un aumento dello 0,12% a 10.194,50 punti. L’Aex di Amsterdam registra un buon progresso dello 0,14% a 784,18 punti.
Calo dei mercati asiatici a seguito di Wall Street
I mercati asiatici sono in rosso a seguito dell’inizio negativo dell’anno di Wall Street, che ha “restituito” parte dei guadagni registrati nel 2023. Alcuni dei maggiori vincitori dell’anno scorso hanno subito le maggiori perdite, tra cui Apple con una diminuzione del 3,5%. L’indice Hang Seng di Hong Kong registra una perdita dell’0,86% a 16.544,11 punti, influenzato dalla diminuzione del 2% dei titoli tecnologici. L’indice Shanghai Composite, invece, mostra un aumento dello 0,17% a 2.967,25 punti, mentre quello di Shenzhen subisce una diminuzione dello 0,61% a 1.812,71 punti. Le azioni delle società tecnologiche e di gaming cinesi, come Tencent Holdings e Netease, stanno aumentando di oltre l’1% dopo la notizia del licenziamento di un alto funzionario responsabile della supervisione del settore, a seguito della pubblicazione della bozza dei nuovi regolamenti lo scorso mese. Tale pubblicazione aveva causato un crollo delle azioni delle società di gaming pochi giorni prima di Natale. La Borsa di Tokyo rimane ancora chiusa per le festività.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours