Gascoigne, coinvolto in una rissa fuori da un albergo: soccorso da un suo precedente sostenitore. “Era ferito e incapace di comunicare”.

Estimated read time 2 min read

Paul Gascoigne, l’ex campione del calcio inglese, si trova in una nuova situazione difficile a Bournemouth. È stato trovato in uno stato fisico e mentale debole dopo una discussione con due persone al di fuori di un hotel lungo la costa. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, Gascoigne, di 56 anni, l’ex centrocampista del Tottenham e della Lazio, faticava a formare una frase quando è stato avvistato fuori da un hotel nella città del sud dell’Inghilterra. L’amato Gazza è stato visto litigare animatamente con un uomo e una donna che presumibilmente cercavano di fargli dare dei soldi, finché un “buon samaritano” – come descritto dai presenti – un cliente dello stesso hotel, è intervenuto in suo aiuto. L’uomo, di 54 anni, di nome Terry Swinton, ha portato Gascoigne di nuovo in hotel per calmarlo. Dopo aver trascorso una decina di minuti con l’ex calciatore, l’uomo lo ha poi affidato al personale dell’hotel. “Non riusciva a formare una frase, era in uno stato fisico e mentale precario”, ha raccontato al Daily Mail. “Lui è un eroe per me, e sinceramente mi ha spezzato il cuore vederlo così. Sappiamo tutti chi è, siamo cresciuti con lui”.

Paul Gascoigne, l’ex campione del calcio inglese, si trova in una nuova situazione difficile a Bournemouth. È stato trovato in uno stato fisico e mentale debole dopo una discussione con due persone al di fuori di un hotel lungo la costa. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, Gascoigne, di 56 anni, l’ex centrocampista del Tottenham e della Lazio, faticava a formare una frase quando è stato avvistato fuori da un hotel nella città del sud dell’Inghilterra. L’amato Gazza è stato visto litigare animatamente con un uomo e una donna che presumibilmente cercavano di fargli dare dei soldi, finché un “buon samaritano” – come descritto dai presenti – un cliente dello stesso hotel, è intervenuto in suo aiuto. L’uomo, di 54 anni, di nome Terry Swinton, ha portato Gascoigne di nuovo in hotel per calmarlo. Dopo aver trascorso una decina di minuti con l’ex calciatore, l’uomo lo ha poi affidato al personale dell’hotel. “Non riusciva a formare una frase, era in uno stato fisico e mentale precario”, ha raccontato al Daily Mail. “Lui è un eroe per me, e sinceramente mi ha spezzato il cuore vederlo così. Sappiamo tutti chi è, siamo cresciuti con lui”.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours