Faruk Koca, presidente dell’Ankaragucu, punito con una squalifica a vita dopo aver preso a pugni un arbitro in Turchia.

Estimated read time 1 min read

Stessi punitivi per altre tre figure di comando. Il club dovrà giocare 5 partite a porte chiuse e pagare una multa di 60 mila euro. Faruk Koca, colpevole di aver assalito l’arbitro Halil Umut Meler con calci e pugni, è stato squalificato per 5 anni, ma, poiché la durata della squalifica supera i 3 anni, la sua condanna è stata trasformata in una squalifica a tempo indeterminato. Questa è stata la decisione del Comitato Disciplinare del Calcio professionale (PFDK) della Federazione Calcistica Turca (TFF) che ha annunciato le sanzioni comminate al presidente dell’Ankaragücü e al club. In seguito agli avvenimenti successivi alla partita MKE Ankaragücü-Çaykur Rizespor, il consiglio ha dichiarato che la squadra della capitale dovrà pagare una multa di 60 mila euro e giocherà 5 partite ufficiali senza spettatori. Inoltre, altri tre dirigenti del club hanno ricevuto la squalifica a tempo indeterminato.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours