Due partite in Olanda si sono interrotte a causa dei tifosi che hanno lanciato boccali di birra in campo.

Estimated read time 1 min read

Due situazioni simili si sono verificate nella Serie B. Gli arbitri delle due partite sono stati obbligati a interrompere le partite.

In Olanda, due partite sono state interrotte a causa di oggetti lanciati in campo. In particolare, boccali di birra. Questi episodi simili sono accaduti quasi contemporaneamente. La prima, Cambuur-Jong Az, una partita della Tweede Divisie, la seconda divisione olandese, è stata fermata dall’arbitro perché i contenitori con la bevanda sono stati lanciati per la seconda volta in campo in pochi minuti. Il direttore di gara, molto irritato, ha mandato le squadre negli spogliatoi affinché si fermassero. Una parte dei tifosi ha attaccato gli ultrà: “Dovreste vergognarvi”. La partita poi è ripresa ed è stata vinta dagli ospiti per 2-1.

Un episodio simile è accaduto durante Maastricht-Groningen, nella stessa lega. L’arbitro ha deciso di interrompere il gioco a causa di continui lanci di boccali di birra in campo poco dopo il gol dell’1-1 della squadra di casa, intorno al 57′. La partita è poi ripresa e si è conclusa con lo stesso punteggio dell’interruzione.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours