Dom Pérignon Rosé edizione 2009, scelto sotto il giudizio di Alajmo con un punteggio inferiore a 3 stelle, si presenta sfidante sul mercato.

Estimated read time 2 min read

“Lo champagne è un settore molto competitivo e con un rendimento sul capitale relativamente basso. Quindi, l’obiettivo è aumentare il valore percepito dei marchi e contemporaneamente incrementare i prezzi.” – Luca Solca (Stanford C. Bernstein)

Massimiliano Alajmo è venuto appositamente a Roma dal suo ristorante Le Calandre di Rubano, Padova, per interpretare con la sua cucina il Dom Perignon Rosé vintage 2009, l’ultima annata rosé disponibile sul mercato. Gli amanti dello champagne sono spesso fedeli a una maison e i fan del Dom Pérignon sanno che ogni vintage nasce solo dalle migliori uve di un’unica annata. Il Dom Perignon Rosé vintage 2009 è un’annata ampia e maestosa, un fuoriclasse di rara eleganza e complessità. Ci sono voluti dodici anni per domare la potenza vitale delle uve e dell’annata.

“Abbiamo dimostrato che i rosé possono anche produrre grandi vini da invecchiamento”, racconta con entusiasmo lo chef de cave Vincent Chaperon. Maggiore è il livello e l’immagine, maggiore è la necessità di coltivare il valore aggiunto del marchio. Eventi eccezionali sono creati per comunicare questa unicità ai consumatori. “Lo champagne è un settore molto competitivo e con un ROI, rendimento sul capitale, relativamente basso”, commenta Luca Solca, direttore generale, beni di lusso, Stanford C. Bernstein. “Quindi, l’obiettivo è aumentare il valore percepito dei marchi e – parallelamente – incrementare i prezzi. Su questo, Dom Perignon è un campione insuperabile”.

L’articolo completo è disponibile sul sito di NuovoObserver

Il rapporto sui consumi

Un’iniziativa di Affari & Finanza in collaborazione con Conad e NielsenIQ

Luigi Gia, Paola Jadeluca

Stefania Aoi, Stefano Carli, Claudio Cucciatti, Vito de Ceglia, Luigi Dell’Olio, Mario Di Ciommo, Silvano Di Meo, Sibilla Di Palma, Massimo Franzosi, Marco Frojo, Andrea Frollà, Mariano Mangia

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours