Dieci anni fa, si verificò l’incidente sugli sci di Michael Schumacher. La famiglia mantenne il silenzio, si commisero degli errori, vennero diffusi scoop falsi e circolarono misteri.

Estimated read time 1 min read
Michael Schumacher e Jean Todt
Il 29 dicembre 2013, a Meribel, si è verificata una caduta che lo ha portato in coma. Successivamente è stato trasferito in una villa blindata in Svizzera. Jean Todt dice: “È diverso, ma è ancora lì”.
Dieci anni senza compagnia. Senza il Michael we conoscevamo. Il pilota domenicale, le macchine rosse, il sogno di una generazione. “Purtroppo, il destino l’ha colpito. Non è più quello di una volta. È diverso, la sua vita è cambiata. Ma Michael è ancora qui, quindi non lo sento mancare. È magnificamente assistito dalla moglie e dai figli che lo proteggono.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours