David Mamet, il regista: “Sono politicamente incorretto nel mondo del cinema di Hollywood”

Estimated read time 1 min read
In un recente libro, il noto drammaturgo, regista e saggista statunitense David Mamet critica le censure dei progressisti di Hollywood, sostenendo che la libertà di espressione sia più importante della diversità. Dopo il successo di American Buffalo, Mamet è stato ingaggiato per dirigere il remake di Il Postino suona sempre due volte, seguito dalla scrittura di quaranta sceneggiature, la regia di dieci film e ben dodici licenziamenti. La sua esperienza nel mondo cinematografico è stata raccontata nel memoir Ovunque un Roin Roin: una visione amara, dissenterica e veritiera di quarant’anni a Hollywood, in cui Mamet si descrive come un “eremita” in un mondo in cui dominano i grugniti dei maiali.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours