Dalla trasferta a Empoli all’incontro con l’Udinese, le due settimane che hanno svelato i punti deboli della Juventus.

Estimated read time 1 min read
Dopo aver trascorso sei mesi vivendo al di là delle loro possibilità, le ultime tre partite hanno rivelato i limiti dei bianconeri, che restano una squadra eccessivamente dipendente dagli eventi. Anche Allegri ha commesso degli errori: ora si sta pensando al suo futuro.
TORINO – Il significato implicito di molte delle cose dette da Massimiliano Allegri subito dopo la sconfitta contro l’Udinese è piuttosto chiaro: abbiamo vissuto mesi al di sopra delle nostre possibilità, ora siamo tornati alla nostra dimensione corretta. Questa dimensione non è di certo quella di una squadra che riesce a ottenere solo un punto in tre partite, ma di una formazione che non è in grado (come tutte le altre) di contrastare la potenza dell’Inter.
NOME:
Juventus FC
ANNO DI FONDAZIONE:
ALLENATORE:
Massimiliano Allegri
STADIO:
Allianz Stadium

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours