Da continue rimandi in parlamento alle respinte della Corte dei Conti e del Consiglio di Stato, fino al rifiuto di Mattarella: un disastro per gli ambulanti e i balneari.

Estimated read time 1 min read
Così la politica e gli operatori hanno cercato in tutti i modi di ostacolare l’applicazione delle norme Ue sulla concorrenza del 2006, riguardanti la regolamentazione del commercio ambulante. Questo è avvenuto nonostante una lunga serie di leggi, decreti e sentenze sempre più chiare emesse dai tribunali amministrativi e dal Consiglio di Stato. In particolare, si è cercato di rientrare nell’ambito della direttiva Bolkestein, emanata nel lontano 2006, ma in Italia è stata costantemente oggetto di discussioni e mai realmente applicata.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours