Cos’è la tassa minima globale che mira a svelare le multinazionali tech?

Estimated read time 1 min read

L’Italia aderisce alla direttiva che stabilisce il tasso minimo del 15% e le regole per la tassazione deviata verso Paesi con una fiscalità più vantaggiosa. Tuttavia, resta ancora da applicare la seconda parte dell’accordo raggiunto presso l’Ocse.

MILANO – Il governo italiano dà il via libera alla Global Minimum Tax. Vediamo di cosa si tratta, quando entrerà in vigore e quali aziende potrebbe interessare.

La Global Minimum Tax è l’accordo raggiunto presso l’Ocse nel luglio 2021 tra 139 giurisdizioni per riformare la tassazione internazionale e garantire che le aziende multinazionali paghino una percentuale significativa di tasse nel Paese in cui operano, non solo nel Paese in cui hanno la sede fiscale.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours