Cina: produzione rallenta, indice PMI di maggio scende a 48,8

Estimated read time 1 min read
PECHINO, 31 MAG – La situazione nel settore manifatturiero in Cina si è aggravata a maggio, vanificando i progressi ottenuti dopo la revoca delle restrizioni anti-Covid a dicembre: l’indice Pmi è stato inferiore alle attese, registrando un valore inaspettatamente basso di 48,8 (il più basso degli ultimi 5 mesi), peggiorando la contrazione rispetto al valore di aprile di 49,2. Questo dato, reso noto dall’Ufficio nazionale di statistica, evidenzia che le attività produttive si sono contratte per il secondo mese consecutivo a causa della debole domanda sia a livello interno che globale. In modo sorprendente, anche l’indice Pmi per il settore non manifatturiero è diminuito, registrando un valore di 54,5 rispetto alle attese di 55,2 e al dato di aprile di 56,4. Finora, il settore dei servizi ha sostenuto l’economia nel processo di ripresa.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours