Chi è Yildiz, il calciatore della Juventus che ha segnato contro il Frosinone al suo primo incontro come membro della formazione principale in Serie A?

Estimated read time 3 min read

La prima rete alla settima presenza in campionato, l’unica dall’inizio. Allegri lo stima e lo ha preferito a Soulé, mandato in prestito proprio nel Lazio

TORINO — Alla prima da titolare con la Juventus, Kenan Yildiz ha inventato un gol bellissimo: a 18 anni e 233 giorni è il marcatore straniero più giovane della storia del club. In rete all’esordio da titolare esattamente come con la maglia della Turchia, quando segnò un gol “alla Del Piero” contro la Germania, anche in bianconero il turco ha battezzato con una rete il momento. Allegri l’ha schierato titolare contro il Frosinone un po’ a sorpresa, visto che alla vigilia il classe 2005 era in ballottaggio con Milik per affiancare Vlahovic. Invece il tecnico livornese ha sorpreso tutti lasciando in panchina in serbo e puntando sulla coppia Milik-Yildiz, scelta che ha subito portato i suoi frutti.

L’infortunio di Chiesa ha aperto le porte al giovane turco, che ha sfruttato al volo l’occasione. Che sarebbe arrivata prima o poi, visto che proprio durante l’estate Allegri ha deciso di puntare su di lui, preferendo mandare in prestito Soulé proprio a Frosinone. Al 12′ del primo tempo, iniziato con un ottimo atteggiamento dalla Juventus, Yildiz ha ricevuto il pallone da Kostic sul vertice sinistro dell’area di rigore frusinate. In un attimo è arrivato il guizzo di Yildiz: in mezzo a tre difensori ha toccato la palla con il destro portandosela velocemente sul sinistro, con cui ha saltato in un colpo solo Monterisi e Barrenechea. Entrato in area di rigore ha scaricato il destro sul primo palo, fulminando Turati e festeggiando il primo gol in Serie A.

Inequivocabile la reazione di Allegri, che non ha mai nascosto di essere un grande estimatore di Yildiz: un gesto con la mano come a dire “questo è un gran gol”. Molto spesso si utilizza la parola “predestinato” quasi senza dare troppo peso al significato: indubbiamente esordire con gol sia con la Turchia che con la Juventus, sembra un segnale evidente sul futuro radioso che attende l’attaccante turco. Che a soli 10 anni venne messo sotto contratto dall’Adidas, il più giovane a firmare un accordo di sponsorizzazione con un marchio sportivo. Da quel momento in poi ha sempre tenuto il piede schiacciato sull’acceleratore, spiccando il volo con il Bayern Monaco prima di approdare in bianconero. Dopo l’esordio in campionato, la scorsa settimana ha conosciuto i modi rudi che vengono riservati ai giocatori di talento. Il brutto fallo di Malinovskyi, punito solo con il giallo, fece arrabbiare Allegri. “L’importante è che stia bene” ha spiegato in conferenza stampa alla vigilia del match con il Frosinone: più che bene, splendidamente.

NOME

Juventus FC

ANNO DI FONDAZIONE

ALLENATORE

Massimiliano Allegri

STADIO

Allianz Stadium

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours