Alberto Antonini, il celebre giornalista di Formula 1, ci ha lasciato. Ha svolto il ruolo di portavoce per la Scuderia Ferrari.

Estimated read time 2 min read
Alberto Antonini, professionista di giornalismo dal 1992, ha trascorso gran parte della sua carriera presso Autosprint e successivamente è stato chiamato dalla scuderia del Cavallino quando il team principal era Maurizio Arrivabene. Era anche noto come opinionista di Formula Passion.
Alberto Antonini, grande firma nel campo dei motori, portavoce della scuderia Ferrari in Formula 1 durante la gestione di Maurizio Arrivabene come team principal, è scomparso presso il reparto di Ematologia Seragnoli del Policlinico Sant’Orsola di Bologna. Originario di Imola, aveva 62 anni e aveva costruito la sua carriera presso Autosprint. Lascia la moglie Barbara.
Alberto Antonini, professionista del giornalismo dal 1992, poi inviato di Autosprint, opinionista di Sky nel 2013 e 20214, è arrivato in Ferrari nel 2014 come portavoce e vi è rimasto fino al 2019. È stato chiamato per questa posizione da Arrivabene che oggi, secondo quanto riportato da Autosprint, lo ricorda come «un uomo educato e per bene, un professionista preparato di grande umiltà e umanità (doti non comuni oggi, dove tutti si sentono fenomeni), ma soprattutto un caro amico, gli volevo bene».
Antonini era anche opinionista di Formula Passion, consulente per la Monaco Increase Management che si occupa della carriera di piloti di alto livello e scrittore. Nel 2020 ha pubblicato «Vettel, Cavallino senza fili» e nel 2022 «Màicol, Schumacher in Ferrari: le storie non dette».

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours