A vent’anni, sono scappata da un compagno violento nonostante la sua intelligenza e maturità, che inizialmente mi facevano sentire attraente ma che in seguito si trasformarono in rabbia e umiliazioni.

Estimated read time 1 min read
L’ascolto è esclusivo per coloro che hanno sottoscritto un abbonamento premium.

Avevo appena superato i vent’anni mentre il mio compagno di allora si avvicinava ai trenta. Egli incarnava un modello di comportamento tradizionale: desiderava sposarmi, lo affermava con occhi lucidi e uno sguardo vulnerabile, capaci di farmi dimenticare ogni altra cosa, e auspicava di avere figli con me. Durante una delle molte notti insonni, con lo sguardo fisso su una parete bianca accanto al letto della mia stanza in affitto, fui colpita da una rivelazione: “Un bambino affidato alle cure di un uomo del suo genere? Mai”.

You May Also Like

More From Author

+ There are no comments

Add yours